Girasole e.V.

Il bilinguismo

Il bilinguismo riassume la nostra identità e costituisce uno dei fondamenti del nostro progetto pedagogico.

Gli educatori si orientano al cosiddetto principio dell’immersione: ciò significa che i bambini sono costantemente in contatto con entrambe le lingue. Essi si rivolgono ai bambini sempre e solo nella propria lingua madre (è il principio della divisione funzionale delle lingue). In questo modo i piccoli Girasoli si impadroniscono poco a poco di entrambi i codici verbali e culturali, imparano a utilizzarli e ad adattarli consapevolmente, in base alle diverse situazioni.

La lingua partner

È qualcosa di diverso da un seconda lingua e qualcosa di più di una lingua straniera: essa contribuisce a formare l’identità e la personalità di un individuo in modo magari diverso, ma non gerarchico. rispetto alla lingua della quale si fa più uso.

I nostri educatori comprendono la lingua partner e accettano l’uso personalissimo che ogni bambino fa del proprio patrimonio linguistico. Alternandosi nelle varie attività, essi però incoraggiano costantemente i bambini anche nell’uso della lingua partner.

All’asilo la lingua di comunicazione tra i bambini è quella dell’ambiente che li circonda, quindi il tedesco. Essi sono però in grado di passare senza contraddizioni dall’una all’altra lingua, a seconda delle occasioni e degli interlocutori: il migliore allenamento per vivere con successo il passaggio dall’asilo alla scuola elementare bilingue. Anche i bambini che arrivano da noi senza alcuna conoscenza dell’italiano lo imparano in misura sufficiente a superare il test di ammissione alla scuola europea italo-tedesca.