Girasole e.V.

Il calendario

Agosto/Settembre

Inizia l’inserimento dei nuovi Girasoli e delle loro famiglie nella comunità dell’asilo. Gli educatori organizzano alcuni incontri per presentare il loro programma.

Ottobre/Novembre

L’autunno ispira la creatività e le attività dei bambini. Durante le passeggiate a tema nei parchi raccogliamo foglie secche e castagne matte, che usiamo poi per piccole creazioni artistiche e per tanti lavoretti. Iniziano le lezioni della prescuola, prendono il via le attività motorie e intanto ci diamo da fare per costruire le lanterne per la festa di San Martino. La celebriamo insieme alle famiglie nel Volkspark Wilmersdorf attraverso una suggestiva processione serale di tante piccole luci. Durante la prima riunione dei soci vengono discussi tutti gli aspetti di interesse per l’anno scolastico appena incominciato.

Dicembre/Gennaio

L’arrivo di Nikolaus, che riempie le scarpine diligentemente allineate lungo il corridoio, apre la strada al Natale. Bambini ed educatori preparano una piccola festicciola e dei regalini per i genitori. La Befana, come in Italia, arriva sulla scopa e lascia una sorpresa nelle calzine. Si porta via tutte le feste, ma non il divertimento: se la neve è tanta, usciamo tutti i giorni con gli slittini.

Febbraio/Marzo

La festa di carnevale si svolge all’insegna di un tema, che fa da guida a molte attività e impegna i genitori a casa nelle preparazione delle maschere. Aspettiamo il ritorno della primavera andando a teatro, all’acquario, nei musei. Partono i corsi di nuoto. Incominciamo a consultare la lista di attesa, per scegliere i nuovi, piccoli Girasoli. Questo è anche il periodo dei colloqui individuali, durante i quali gli educatori informano dettagliatamente i genitori su come il bambino vive e cresce attraverso l’esperienza dell’asilo.

Aprile/Maggio

La Pasqua delle uova colorate riporta le passeggiate all’aperto: andiamo al mercato a comprare fiori che poi piantiamo in asilo e frutta per la macedonia, facciamo visita ai cuccioli nati allo zoo, usciamo per un picnic. Per una notte dormiamo tutti insieme all’asilo, bambini ed educatori. È una piccola prova di coraggio: tra poco andremo in gita per 4 giorni senza mamme e papà (ma chi non ha ancora tre anni resta a casa).

Giugno/Luglio

Trascorriamo molto tempo all’aperto. Di tanto in tanto qualche genitore porta il gelato o l’anguria da dividere tra tutti. Se il sole scotta approfittiamo dell’irrigazione dei prati per fare un’allegra doccia fuori programma. Prima delle vacanze ci riuniamo per una grande festa d’estate, dedicata ai bambini che ci lasceranno per incominciare la scuola.